Ricotta di mandorle: proprietà e benefici

ricotta di mandorle

Ricotta di mandorle sempre in frigo, un mai più senza! Facciamo una piccola premessa…appena diventata vegana non avrei mai pensato che avrei potuto realizzare i formaggi vegetali partendo dalla frutta secca, e questo è solo uno delle innumerevoli preparazioni che si riescono ad ottenere…ma è così versatile, facile e buona che ormai una volta alla settimana la realizzo per averla in frigo e usare nei modi più opportuni.
Durante la prima ondata Covid io e i miei figli ci siamo divertiti a realizzare alcuni video sul mio canale e vi lascio il link così potete andare a vedere anche il video
La ricotta di mandorla si fa con pochissimi ingredienti, e un robot che abbia la capacità di frullare le vostre mandorle a latte, in base a quanta ne vorrete ottenere potrete farne di più o di meno, io ultimamente mi tarò sui 150 g di mandorle.
Ecco cosa abbiamo deciso di affrontare oggi io e Marta per l’appuntamento social #imparaincucina

Ricotta di mandorle

Ingredienti


150 g di mandorle
750 g d’acqua
1 succo di limone

Non perderti questa altra preparazione a base di yogurt di soia!

Preparazione

Partiamo con il lasciare in ammollo le mandorle almeno per qualche ora. Non avete tempo? Fatele stare in acqua bollente per circa 15 minuti. In base all potenza del vostro robot da cucina, potete dividere in due step la frullatura. Procedere quindi con 375 g la prima volta per due minuti e poi altri pochi secondi con il resto dell’acqua.
Se non avete un robot potente e capiente, potete dimezzare le mandorle da frullare in due step, in modo che non fuoriesca il liquido.
Se, come me, avete il bimby, potete portare la temperatura a 80° e nel frattempo spremere il succo di un limone.
Versate poi nel bimby e fate cuocere per circa 4-5 minuti.
Diversamente portate sul fuoco, senza far bollire, e procedete facendo la stessa identica cosa.
Una volta spento il fuoco o fermato il motore del bimby, versate la vostra ricotta in una garza appoggiata ad un colino con sotto una bacinella (ce ne vorranno due) e lasciate che coli per 1 giorno intero.

Come la posso utilizzare? Solo alcuni esempi: per condire la pasta con i pisellini freschi, per farcire le verdure, per farcire le torte salate, con olio, origano e sale, per i dolci (proprio come la ricotta animale, ma senza sofferenza!!!)

Seguitemi su IG 🙂

Follow:
Samantha
Samantha

Sono mamma di due bambini vegani dalla nascita (Emma e Matteo) e cerco di trasmettere ai miei figli il valore dell’empatia. Sono diventata prima vegetariana e per la consapevolezza della mia scelta il passo a vegana è venuto in modo completamente naturale. La cucina è  la mia casa, il luogo dove potrei passare giornate intere a cucinare, creare, impastare, stendere e cuocere.

Dopo essere stata quasi la prima a offrire corsi di cucina vegana nel 2013 a Milano (e aver scritto una collana di libri) , mi sono messa in gioco nel 2018 in un ristorante di cucina veg dove ho appresso le migliori tecniche di cucina in fatto di organizzazione, scansioni dei tempi e cotture degli alimenti. Ho creato un gruppo facebook, Menu Veg per tutta la famiglia, dove c’è un continuo scambio di idee per piatti golosi, sani, versatili e facili per tutti i membri della propria famiglia. Da Settembre 2020 sono tornata ad occuparmi della mia grande passione: Insegnare e portare la cucina plant-based attraverso corsi di cucina online e fisici, cene, organizzazione dei pasti familiari presso il domicilio e molto altro ancora.

Sto lavorando ad un progetto che riuscirò a raccontarvi nei prossimi mesi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Instagram di @samanthaveganchef

Segui su Instagram